SERIE D: VICTORIA DAY… V COME VERGOGNA!

In quel di Novara va in scena la seconda giornata del girone di andata di serie D.

Partita a senso unico. Novara impone il ritmo e chiude la partita già dal primo quarto con un più 15 che aumenterà con il resto della partita. Il tabellino finale vede un +47 per Novara che con una prova corale, in tre in doppia cifra (Cantone, Bassi, Giromini), prende i primi due punti del loro campionato.
Il Victoria Torino è stato imbarazzante. Una prestazione mai vista, a tal punto da vergognarsi di aver disputato una gara così. Totalmente assenti, nessuna reazione da parte dei giocatori Victoria To sia alle richieste di coach Bova, sia alle bordate che arrivavano da Novara sotto le plance.
Hanno viaggiato sulle ali dell’entusiasmo per la prima gara vinta in casa, ma troppo entusiasmo ha fatto perdere la retta via ai ragazzi di Borgata Victoria.
Sarà un settimana dura e carica di lavoro in vista della gara casalinga di domenica 22 ottobre contro Aosta.

Piccolo neo della serata: il comportamento a fine gara da parte di alcuni giocatori di Novara nei confronti di staff tecnico e giocatori Victoria.
Doveva essere il Victoria Day, una festa dello sport, un momento in cui si incontrano amicizia e rispetto, ma non lo è stato. Si è andati a Novara con i migliori propositi, legati al nome Victoria, ma non è stato così da parte di chi aveva sponsorizzato ed organizzato l’evento Victoria Day. Con dispiacere, il tutto è da rivedere, in un momento dove il movimento ha bisogno di manifestazioni positive per poter crescere.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi